“La scuola non è chiusa, io a casa, solo in una stanza, preparo la didattica a distanza”

La testimonianza in prosa/poesia di un docente dell’Istituto Federico Caffè di Vincenzo Valentino Vade retro, virus! Al parassita sono versus. L’emergenza chiede il giusto verso. Andrà tutto bene, ho scritto sul balcone, a far paura basta la televisione, anche se un esperto affetto da ignoranza

Leggi il seguito

Settembre, andiamo. E’ tempo di studiare…

Riparte l’anno scolastico, con molte incognite vecchie e nuove. Le scuole da mettere in sicurezza, gli organici da completare- in alcuni istituti manca il preside e la lista dei docenti deve essere completata- quali novità attendersi dal nuovo governo. Sull’istituto Federico Caffè, che ha riaperto prima, pesa l’incognita più forte, quella che riguarda se non il futuro stesso, l’eventuale smembramento della scuola con il trasferimento a di una parte dei corsi per far posto, nell’edificio di Viale di Villa Pamphilii 86, a quanto si dice, al polo onclologico dell’ospedale Bambino Gesù. Ma su questa vicenda non c’é chiarezza e questo non é un buon modo per iniziare l’anno scolastico.

Leggi il seguito