I pini di Villa Pamphilj hanno bisogno di cure immediate ma nel municipio XII non sono previste

di Maria Elena Carosella. Tre delle foto che illustrano l’articolo sono di Houshyar Balandeh

Domenica 9 maggio, giornata piena di speranza per molte persone che stanno lottando in ogni modo al fine di sensibilizzare le amministrazioni pubbliche ad agire subito nella cura dei pini. È stato un abbraccio ai pini, pieno di calore e dolcezza, pieno di gioia, gioia data dal nostro essere con gli alberi e poter concretamente respirare insieme a Villa Pamphilj
Noi e gli alberi ci siamo sentiti uniti in una reale alleanza.


Tutti gli interventi dei partecipanti al cerchio hanno ribadito come è necessario tener conto di quanto è prezioso ogni albero e che non si può accettare che milioni di euro pubblici siano investiti dal Comune per abbattimenti e potature e solo 250.000 euro siano destinati alle cure dei nostri alberi e del verde.
Vogliamo tutti la cura certa, sperimentata ed efficace riconosciuta nell’endoterapia e non più gli abbattimenti, né accettiamo che anche nel periodo della nidificazione centinaia di alberi vengano capitozzati. È necessario per la salute di tutti cambiare prospettiva, per un futuro possibile, anche dal punto di vista climatico. Ci auguriamo che sempre più persone si risveglino all’importanza della connessione, l’interdipendenza tra esseri umani e natura. L’urgenza della cura alla cocciniglia tartaruga ci ha fatto ribadire la necessità assoluta che venga emanato subito un “decreto di lotta obbligatoria”.

Ci piacerebbe che le amministrazioni decidessero di curare tutti i pini di Roma senza essere obbligate ma il timore è che nella fretta di risolvere altri alberi vengano eliminati. Con la speranza di ottenere risposte dal Comune e dagli enti preposti ringraziamo tutti i partecipanti tra i quali: Ada Lombardi, Francesco Granese, Nathalie Naim, Francesca Marranghello, Cesare Fabio Greco, la danzatrice Cristina Crescenzi, il fotografo Houshyar Balandeh e tutti gli attivisti di Zona Verde Villa Pamphilj che hanno ideato e organizzato questa importante iniziativa. P.s. Attenzione, da ieri è presente sui social un post dell’Assessora Laura Fiorini che indica l’inizio di cure ai pini in alcuni Municipi, nessuna cura è prevista per i pini del Municipio 12. Monteverde e tutte le numerose pinete di Villa Pamphilj invece ne hanno bisogno immediato.

La pineta dove eravamo ieri, bellissima e molto frequentata da tutti i cittadini di Roma, è infestata. Saranno 50 alberi almeno. Nella Villa in totale i pini sono citca mille e la cocciniglia è ben visibile ovunque. Queste pinete hanno bisogno immediato di cure. Chiudiamo con questo appello preciso a occuparsi subito dei parchi pubblici, luoghi dove la popolazione trova riposo e benessere in ogni stagione dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.