Accesso ai vaccini per tutti

dal post di Beni Comuni 12

I dati da un sondaggio realizzato da Yougov per EMERGENCY e Oxfam, parlano da soli: la stragrande maggioranza degli italiani è a favore di una sospensione della proprietà intellettuale detenuta dalle aziende farmaceutiche in questa fase di emergenza.

L’82% degli italiani si schiera contro il monopolio di “Big Pharma” sulla produzione dei vaccini anti-Covid e ritiene che il governo dovrebbe chiedere alle aziende farmaceutiche di renderne pubblici formulazione e tecnologia;
📊 il 74% ritiene che tale condivisione renderebbe più efficaci le campagne vaccinali;
📊 il 90% pensa che la diffusione incontrollata del virus nel resto del mondo sarebbe un problema per l’economia del nostro Paese, il 76% per la propria salute;
📊 il 68% dichiara che il governo dovrebbe impegnarsi di più per fare in modo che tutti nel mondo ricevano il vaccino entro il 2021.
Questi dati, da un sondaggio realizzato da Yougov per EMERGENCY e Oxfam, parlano da soli: la stragrande maggioranza degli italiani è a favore di una sospensione della proprietà intellettuale detenuta dalle aziende farmaceutiche in questa fase di emergenza.
Riconoscere il vaccino contro il Covid-19 come un bene pubblico globale rappresenta l’unica possibilità per rendere il vaccino accessibile a tutti, in tutto il mondo, in tempi brevi.
Insieme alla PeoplesVaccine Alliance chiediamo al governo italiano di sostenere le richieste di riforma dell’attuale sistema che tutela la proprietà intellettuale per porre fine alle conseguenze dei monopoli.
Per le persone, non per il profitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.