Il nuovo mercato che forse verra’ grazie al “Bilancio partecipativo”

Qualcosa si muove e non c’é tempo da perdere. Fino al 15 luglio l’amministrazione capitolina mette a disposizione 20 milioni di euro spalmati nei diversi municipi della città , e destinati alla riqualificazione delle aree urbane.

E’ il cosiddetto Bilancio partecipativo, nel sito del Comune illustrato così: i cittadini e l’Amministrazione decidono insieme, per la prima volta, come investire 20 milioni di euro, su tutto il territorio, per la tutela del decoro urbano. Nel sito si spiega che i residenti e chi studia o lavora nella Capitale possono presentare online, tramite questa sezione (Processi Partecipativi) del portale, idee e progetti (massimo cinque) che valorizzino la bellezza e la fruibilità degli spazi urbani e delle aree verdi. Fino al 21 luglio si potranno votare le proposte, pubblicate sul portale istituzionale di Roma Capitale , dopo di che si mette in moto la complessa e temibile macchina burocratica. Le proposte che ottengono il 5 % dei like sul totale dei progetti riguardanti lo stesso municipio sono ammesse alla fase successiva di valutazione da parte di un Tavolo dell’Amministrazione che ne esamina la fattibilità tecnico-finanziaria. A ottobre il processo partecipativo si conclude con le votazioni finali online, che porteranno alla formazione di 15 graduatorie, una per ogni Municipio, e di un’ulteriore graduatoria di carattere intermunicipale.

Nessuna indicazione invece su quando i progetti “vincitori” saranno cantierizzati, nè garanzia sull’avvio dei lavori. Nel sito si legge piuttosto che: L’Amministrazione chiede ai cittadini di proporre interventi strutturati, che non siano singole attività di manutenzione, ma che rappresentino piuttosto un’idea organica di riqualificazione di un’area pubblica, una piazza, un parco, attraverso una serie coordinata di azioni che interessino più ambiti (verde, arredi urbani, illuminazione, accessibilità, mobilità alternativa etc.).

I municipi sono chiamati direttamente in causa come eventuali promotori di proposte previa consultazione dei cittadini. Il municipio XII ha deciso di dare priorità ai progetti per la riqualificazione dell’ ex Forlanini ed ha convocato a via Fabiola un incontro aperto ad associazioni e cittadini . Ma nella classifica temporanea delle priorità,(visibile online selezionando il Muncipio) agli abitanti del quartiere sta più a cuore la sistemazione del mercato di Piazza San Giovanni di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.