Eppur si muove. Ama fa gli straordinari, diminuiscono i rifiuti intorno ai cassonetti

Migliora lentamente, come del resto era prevedibile, la condizione dei marciapiedi della città, meno assediati dai sacchetti di spazzatura straripati da cassonetti colmi. La pulizia procede però a macchia di leopardo, capita di trovare ancora sacchetti non raccolti a poca distanza da zone diciamo “bonificate”, e non importa che si cammini in centro o in periferia.

In Campidoglio si lavora per evitare di ritrovarsi di qui a poco nelle condizioni di emergenza non ancora del tutto superate. L’Ama starebbe elaborando un piano che prevede aree di raccolta distribuite nei quartieri per i camion dell’azienda.

Sollevata per lo scampato pericolo di dimissioni, Virginia Raggi invita ancora i romani ad aumentare la differenziata e manda avanti le trattative con aziende estere per scongiurare nuove emergenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.