No a Monte Carnevale, cittadini in piazza

Gli abitanti della zona ma non solo: comitati di quartiere, associazioni di ambientalisti, attivisti per i diritti civili, e soprattutto monteverdini scendono in piazza per ribadire: no alla discarica a Monte Carnevale, la Valle Galeria deve essere risanata non penalizzata da una nuova discarica, non a caso già ribattezzata Malagrotta 2. E’ un no tanto forte quanto é forte la constatazione di essere stretti nella morsa di contrasti politici che viaggiano sopra le teste e la salute delle persone. Si aspettava, si sperava, nel dietro front mai arrivato della sindaca Raggi, forti anche del parere negativo dei tecnici , anche quelli del ministero della difesa chamato in causa per via della vicinanza di Monte Carnevale ad un centro interforze e all’aeroporto di Fiumicino. Per non dire poi della vicinanza a Malagrotta, 2 chilometri da un sito che aspetta da anni di essere risanato. Anche il municipio XII ha bocciato all’unanimità la delibera e promette di essere in piazza con i cittadini.

La zona indicata per la nuova discarica di Roma (dal sito del Comitato Valle Galeria libera)

I tanti no – ufficiali e alcuni di forte risonanza- non hanno modificato il sì della notte di capodanno . Raggi , consapevole che all’interno della sua giunta c’é una consistente fronda dei grillini che non hanno dimenticato il : no alle discariche gridato tante volte , sembra voler correre il rischio del commissariamento- ma anche questo rischio per giochi politici sembra evitabile- piuttosto che tornare sui suoi passi. Ai cittadini non resta che far sentire ancora una volta la propria voce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.