‘Al lavoro per la riapertura delle scuole in sicurezza, per la Girolami attenzione particolare’

Raffaella Leone

Intervista a Maria Stella Squillace, assessora alle politiche e all’edilizia scolastica. Le parti in neretto sono state evidenziate dall’intervistatrice

Maria Stella Squillace, assessora Politiche Educative e Scolastiche, Politiche Giovanili, Edilizia Scolastica, Politiche del Patrimonio e Valorizzazione dei beni comuni
  1. Scorrendo la pagina del sito del municipio, nella sezione Bandi, pur tra le contorsioni burocratiche ( non di responsabiltà del municipio ma mai abbastanza esecrate) risulta che siano stati stanziati con delibera dirigenziale diverse migliaia di euro per la manutenzione ordinaria e straordinaria, incluso pronto intervento, degli immobili di competenza municipale. Riguardano anche gli istituti scolastici? E quali?

1) Gli interventi di manutenzione ordinaria riguardano anche gli edifici scolastici e dipendono dalle necessità che si prospettano quotidianamente e dalla programmazione tra l’Ufficio tecnico del Municipio e le scuole interessate.

2) Si sta procedendo a lavori per la messa in sicurezza delle scuole del quartiere che, come molte altre a Roma e non solo, sono ‘fuori norma’? E per eventuali altri lavori necesssari? Si può indicare una mappa degli istituti su cui si sta lavorando? In quali quadranti di questo municipio, che copre un territorio molto vasto?

2-3) L’impegno del Municipio è quello di monitorare costantemente le problematiche che attengono la sicurezza degli edifici scolastici e intervenire ove necessario programmando inoltre gli interventi di adeguamento anticendio e l’adeguamento degli impianti elettrici così come si evince dalle opere previste nel piano investimenti. Il Municipio si coordina anche con i dipartimenti capitolini competenti nei vari ambiti come per es. gli interventi inerenti gli impianti di riscaldamento o la manutenzione degli ascensori presenti nelle scuole.

Durante il periodo estivo sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria che hanno interessato diversi Istituti del Municipio XII, tra cui il plesso Vanni dell’I.C. Nando Martellini, relativamente al rifacimento degli intonaci e alla sistemazione della pavimentazione esterna; i plessi Oberdan dell’I.C. Via Fabiola e il plesso Buon Pastore 336 dell’I.C. Pino Puglisi finalizzati alla risoluzione delle problematiche di umidità. Inoltre, sono stati eseguiti interventi di bonifica dall’amianto in diversi asili nido (L’Aquilone; I Folletti; Lo Scarabocchio), scuole dell’infanzia (“I. Pizzetti”) e Istituti Comprensivi (plesso Cesana dell’I.C. Via Fabiola; Plesso Bixio dell’I.C. Largo Oriani; plesso Sanzio dell’I.C. Margherita Hack; scuola secondaria dell’I.C. Villoresi; scuola primaria dell’ I.C. Loi; scuola primaria “Lola Di Stefano” e secondaria “A. Toscanini” dell’I.C. Crivelli; scuola primaria dell’I.C. Nando Martellini, scuola secondaria dell’I.C. Lodi). Sono state poi eseguite opere di manutenzione ordinaria in tutte le zone del Municipio XII, più precisamente negli asili nido, scuole dell’infanzia comunali e negli Istituti Comprensivi che necessitavano di interventi e riparazioni.

Nei prossimi mesi saranno eseguiti i lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza, l’eliminazione delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico della scuola Lola di Stefano; interventi di mitigazione microclimatica e acustica dell’asilo nido “Massimina”; la manutenzione straordinaria per il rifacimento del lastrico della scuola Sanzio e della scuola Loi; il rifacimento del campetto del plesso Girolami dell’I.C. Margherita Hack. Sta inoltre per iniziare l’intervento di rifacimento della facciata del plesso Oberdan dell’I.C. Via Fabiola.

Un’ attenzione particolare in questi mesi è stata rivolta per reperire i fondi necessari per la messa in sicurezza del corpo C del plesso Girolami dell’I.C. Margherita Hack. A breve si procederà ad iniziare il servizio di ingegneria e architettura per la progettazione del corpo C. A partire dal prossimo anno sono previsti importanti interventi volti alla riqualificazione energetica degli edifici scolastici del Municipio XII, in virtù del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) Scuole Verdi da Roma sottoscritto dal Sindaco Gualtieri che coinvolgeranno, in due diverse fasi, 13 edifici scolastici del nostro Municipio.

4) A parte i nidi e le scuole primarie che sono le prime a riaprire, gli altri istituti hanno un’autonomia di gestione rispetto al calendario regionale. Autonomia o no, può dirci se i lavori ( eventualmente) in corso saranno conclusi in tempo?)

E’ stata predisposta una pianificazione delle attività che prevedesse la conclusione dei lavori prima della riaperture scolastiche o comunque l’ultimazione degli stessi che non interferisse con l’inizio della didattica.

5) Il primo consiglio municipale dopo le ferie- martedì 30 agosto- aveva all’ordine del giorno una mozione firmata anche dalla lista Calenda -che non è nella maggioranza- riguardante la “Situazione Plesso Scolastico Via Longhena 98″ – Prot. CQ/72911 del 18.07.2022;”.Ci sono particolari criticità? E come si è concluso?

5) La mozione riguarda una problematica di cui ci siamo occupati sin dal nostro insediamento, attenzionando gli assessorati capitoli competenti e la Città Metropolitana in merito alla richiesta avanzata dall’I.C. Pino Puglisi di non avere più necessità delle aule precedentemente assegnate nel plesso di Via Longhena 98 e da tempo non più utilizzate e di poter usufruire di un numero maggiore di aule nel “Complesso del Buon Pastore”. Nel corso dei mesi abbiamo instaurato un dialogo volto a risolvere la criticità in argomento.

6) Il municipio XV si è fatto promotore e gestisce una iniziativa particolarmente utile in questi tempi di profonda crisi: lo scambio gratuito dei libri di testo scolastici. Non pensa che sia una iniziativa da ‘importare’?

6) Credo che l’iniziativa sia molto interessante. Riteniamo che l’interazione tra le varie scuole del territorio sia essenziale e possa creare una sinergia per l’implementazione delle progettualità già presenti e la creazione di nuovi progetti condivisi. A tal proposito nel giugno scorso con l’Assessora alla Cultura abbiamo organizzato il primo incontro tra le biblioteche comunali presenti nel nostro territorio e le biblioteche attive negli Istituti scolastici, che in alcuni casi, come l’I.C.. Nando Martellini sono Bibliopoint e possono rappresentare una preziosa risorsa oltre che per la scuola anche per la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.