Quando l’Ama funziona…

Ha avuto un buon successo l’iniziativa dell’ Ama per la raccolta di rifiuti ingombranti nel municipio XII. A metà mattina le macchine erano in coda in attesa.

Dai portabagli esce di tutto: scheletri di vecchie lampade, sedie di plastica o di metallo ormai inutilizzabili,, materassi, porte, cassetti apparentemente ancora in buono stato, piccoli frigoriferi, computer decisamente fuori uso, bottiglie e barattoli, pieni di olio casalingo, mobiletti che non si intonano più al nuovo arredamento.

La squadra di addetti é consistente, non è felice di avermi tra i piedi a fografare, è molto attiva, impegnata a smistare i vari materiali e gentile .a dare indicazione ai tanti che hanno deciso di cogliere questa occasione. Cavi e materiale elettrico a parte, pile scariche nei cestoni appositi, il legno nel camioncino dove finiranno anche le porte una volta tolto il vetro.

Iniziative come questa dovrebbero essere più frequenti, é il commento, ma tutto sommato i presenti sembrano consapevoli delle difficoltà in cui sta annegando l’Ama- dovute forse ai dipendenti e forse ad una cattiva gestione, dice cauta una giovane signora in coda. Noi romani ci comportiamo bene, tiene a precisare un quarantenne ripartendo, sono quelli che vengono da fuori che sono scorretti. Prima dell’ora di pranzo la mattinata particolare in Viale delle mura gianicolensi é conclusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.