Monteverde solidale riparte con un progetto ambizioso e i corsi gratuiti di italiano per i migranti

Affollata e animata l’assemblea dell’associazione, Organizzazione Di Volontariato dal 2013 ,  che promuove l’accoglienza e la cui attività principale è l’insegnamento della lingua italiana ai migranti. E’ stata la prima occasione per ritrovarsi dopo la pausa estiva e all’ordine del giorno c’era la discussione di un progetto tanto importante quanto impegnativo: l’appalto vinto con la Tavola Valdese per corsi di insegnamento della lingua italiana ai migranti.

Cantiere di cittadinanza il nome del progetto che mira a favorire l’integrazione dei migranti di tutte le età attraverso l’insegnamento della lingua italiana come veicolo fondamentale non solo per lavorare ma anche per stabilire relazioni armoniche con il territorio. Vale la pena di ricordare che secondo dati recenti nel nostro municipio sono censiti 12.285 stranieri e di questi quasi 6000 vivono nella zona gianicolense e lavorano per lo più nei bar e ristoranti di Trastevere. Secondo gli stessi dati Isos, il tasso di scolarizzazione che sette anni fa era del 94% è sceso nell’ultimo anno al 73%.

Si riparte quindi con i corsi gratuiti e con le lezioni organizzate nel pomeriggio di martedì e giovedì per favorire la partecipazione di chi lavora e può chiedere un breve permesso a fine turno e delle donne, che hanno una funzione particolare nel processo di inserimento dei bambini in un percorso di cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.