Che femminismo vogliamo

6 OGGI ALLE ORE 18:00 Evento di Casa Internazionale delle Donne Casa Internazionale delle Donne Via della Lungara 19

C’è una tendenza che sembra coinvolgere una parte del mondo femminista per cui l’introduzione di maggiori pene e nuovi reati è divenuta parte integrante dell’iniziativa politica.
Questo “𝐟𝐞𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐦𝐨 𝐩𝐮𝐧𝐢𝐭𝐢𝐯𝐨”, come è stato chiamato, è un fenomeno mondiale che all’incertezza dei tempi contrappone la certezza di un unico modo di essere donna e madre mostrando una pericolosa deriva verso la negazione della ricchezza delle esperienze.
E’ dunque un fenomeno che va approfondito e interrogato soprattutto nel nostro paese dove la vittoria elettorale delle destre rende evidente l’affermazione di un clima politico sempre più interessato alla legge e l’ordine più che alla giustizia sociale.
La 𝐂𝐚𝐬𝐚 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐃𝐨𝐧𝐧𝐞 e 𝐥𝐚 𝐒𝐞𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐀𝐥𝐦𝐚 𝐒𝐚𝐛𝐚𝐭𝐢𝐧𝐢 vi invitano a discuterne a partire dal saggio di 𝐓𝐚𝐦𝐚𝐫 𝐏𝐢𝐭𝐜𝐡:
“𝐈𝐥 𝐦𝐚𝐥𝐢𝐧𝐭𝐞𝐬𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐯𝐢𝐭𝐭𝐢𝐦𝐚. 𝐔𝐧𝐚 𝐥𝐞𝐭𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐟𝐞𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐩𝐮𝐧𝐢𝐭𝐢𝐯𝐚
Con l’autrice dialogano:
𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐋𝐮𝐢𝐬𝐚 𝐁𝐨𝐜𝐜𝐢𝐚, 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐆𝐫𝐚𝐳𝐢𝐚 𝐆𝐢𝐚𝐦𝐦𝐚𝐫𝐢𝐧𝐚𝐫𝐨, 𝐈𝐥𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐁𝐨𝐢𝐚𝐧𝐨, 𝐌𝐚𝐮𝐫𝐚 𝐂𝐨𝐬𝐬𝐮𝐭𝐭𝐚, 𝐁𝐢𝐚𝐧𝐜𝐚 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐏𝐨𝐦𝐞𝐫𝐚𝐧𝐳𝐢

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.